VETTEL CONQUISTA ANCHE ABU DHABI. WEBBER E ROSBERG SUL PODIO,QUINTO ALONSO

Pubblicato: novembre 3, 2013 da Danilo Motta in Motorspace, Sport
Tag:, , , , , ,

Sebastian Vettel trionfa anche nel GP di Abu Dhabi.

Sebastian Vettel vince anche ad Abu Dhabi, nella gara in notturna sul circuito di Yas Marina. Una gara condotta dall’inizio alla fine, sempre in testa, con un vantaggio abissale su tutti gli altri.
Completano il podio Webber (Red Bull) e Rosberg (Mercedes), che nel finale si difende dagli attacchi di Grosjean (Lotus). Quinto “con giallo” Fernando Alonso, autore di una gara dalle due facce. Ottavo Massa con l’altra Ferrari.

Al via ottimo spunto di Vettel che, partito dalla seconda posizione in griglia, approfitta di una partenza difficoltosa di Webber per infilarlo all’interno della prima curva, cosa che fa anche Rosberg  poco dopo. Dietro invece dura 2 curve la gara di Raikkonen, il quale esce indispettito dalla sua Lotus. Week-end da dimenticare per il finlandese che ha dichiarato di non assicurare la sua presenza nelle ultime 2 appuntamenti dell’anno visti i mancati pagamenti dello stipendio da parte del team.

Dopo il primo valzer di pit-stop Vettel è sempre al comando, guadagna addirittura più di un secondo e mezzo al giro e può gestire tranquillamente la sua gara. Al giro numero 20, Webber riesce a sopravanzare Rosberg in seconda posizione, nonostante i problemi di Kers presenti sulla sua Red Bull. Al quarto posto momentaneo si piazza Grosjean, mentre alle sue spalle, distanziate di 20 secondi, si forma un terzetto tra le 2 Ferrari e Hamilton.

Le prime posizioni rimangono invariate fino alla seconda sosta mentre dietro si accende la lotta per la quinta posizione. Alonso rientra a 10 giri dalla fine e mette le gomme morbide, più performanti nel breve periodo e riesce a finire quinto sebbene la sua posizione sia sub iudice visto che al rientro in pista ha rischiato il contatto con Vergne (Toro Rosso) e lo avrebbe superato fuori dal tracciato. Dietro ad Alonso chiude Di Resta (Force India), unico pilota a fare una sola sosta, che nel finale riesce strenuamente a difendersi da Hamilton.

Per Sebastian Vettel si tratta dell’undicesimo successo in stagione, il settimo consecutivo, cosa riuscita solamente ad Ascari (tra il ’52 e il ’53) e a Schumacher (nel 2004). Numeri pazzeschi che il giovane tedesco vorrà migliorare per accaparrarsi l’ennesimo record sin dal prossimo appuntamento, tra 2 settimane ad Austin (Stati Uniti).

Matteo Pifferi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...