Archivio per la categoria ‘Japan Corner’

JAPAN CORNER: NARUTO 656, BLEACH 559

Pubblicato: dicembre 2, 2013 da Danilo Motta in Anime & Manga, Japan Corner
Tag:, , , ,

Bleach-One-Piece-Naruto

Cari lettori, questa settimana siamo privi di One Piece, ma per fortuna è tornato Naruto! Analizziamo quindi il capitolo del manga di Kishimoto e quello di Bleach.

NARUTO 656: Trasferimento
Mentre Obito, ormai sconfitto, continua nel suo meditare, Naruto raggiunge il campo di battaglia dove Hashirama e Madara si stanno affrontando, dando man forte al Primo Hokage, che riesce così a immobilizzare l’ultimo nemico rimasto. Nel frattempo Gaara chiede aiuto, non come jinchuuriki ma come amico, a Shukaku per poter aiutare Naruto; il bijuu a una coda accetta, e anche le altre bestie codate offrono il loro supporto. La scena si sposta su Minato, Kakashi e Obito: quest’ultimo ha deciso di sacrificarsi per riportare in vita le persone uccise da lui stesso usando il Rinne Tensei (già usato da Nagato per resuscitare Kakashi, Shizune e gli altri caduti di Konoha durante l’attacco di Pain); ma in quel momento esce lo Zetsu Nero che prende il controllo di Obito, il quale viene costretto a usare il Rinne Tensei per riportare in vita Madara, ora pronto al contrattacco.

Naruto 656 - Madara Uchiha

BLEACH 559: The night right
La scena ritorna sul confronto tra Kyoraku e lo Sternritter B Jugram Haschwalth: i due sono separati dalla barriera creata da Nanao, che viene però distrutta dal Quincy; a questo punto il vice-capitano di Kyoraku ne crea una nuova, in apparenza più semplice. Jugram si prepara allora a usare le maniere forti, ma viene richiamato da re Yhwach in persona. A questo punto passiamo ad osservare il ritrovo fra Ikkaku, Yumichika e Hisagi, che discutono sulle prossime mosse mentre un’ombra compare alle loro spalle; ma prima di poter capire cosa succede, ci spostiamo nel castello dei Quincy, dove BG9 e Cang Du,i due sternritter sconfitti da Soi Fon e Hitsugaya vengono processati ed uccisi da Haschwalt, dopo che lo Sternritter B ha tenuto un breve discorso sulla fortuna. Torniamo quindi da Ikkaku e soci: sono stati attaccati da Mask de Masculine, lo Sternritter S, e in loro soccorso arrivano, a chiusura del capitolo, Rukia e Renji.
Bleach 559 - Rukia & Renji

Annunci

Bleach-One-Piece-Naruto

Eccoci qui, anche se con una settimana di ritardo, a commentare i capitoli: orfani di Naruto ,ci concentriamo su OP e Bleach!

BLEACH 558: The wolf’s heart
Capitolo incentrato, ancora una volta, su Komamura; una volta sconfitta Bambietta, egli cerca le forze per proseguire la battaglia, ma si accorge di aver commesso l’errore che aveva commesso anche il suo amico Tosen: affidarsi alla vendetta. La stessa vendetta che è sempre stata la via del Clan di Komamura, e che lo avvia alla sua penitenza: la trasformazione verso una forma completamente animale.
Bleach  558 - Komamura

Ma proprio quando Sajin si sta autocommiserando, arriva in suo soccorso il suo vice Iba, che porta il proprio Capitano in spalla per continuare la battaglia.
Bambietta viene invece uccisa dalle sue quattro compagne, e il capitolo si chiude con l’arrivo nella Soul Society di Rukia e Renji, pronti a dare man forte ai compagni Shinigami.

ONE PIECE 729: Doflamingo della Flotta dei Sette contro Law della Flotta dei Sette
One Piece si prende una bella pausa (sarà fermo fino a Gennaio) e lo fa nel migliore dei modi: con un capitolo mozzafiato.
Ci eravamo lasciati con Bellamy pronto ad uccidere Rufy… bene, egli viene fermato da un membro della famiglia Donquijote, Dellinger, che, senza troppi giri di parole, gli dice che Doflamingo ha ordinato la sua morte.
Intanto continua la lotta proprio fra il sovrano di Dressrosa e Trafalgar Law: Doflamingo mette alle strette l’avversario, chiedendogli perché si fidi così tanto di Rufy; egli risponde che la “volontà della D” scatenerà una tempesta.
Fuori dal colosseo la ciurma di Rufy riesce finalmente, seppur a distanza grazie a lumacofoni, a mettersi in contatto. Rufy autorizza i suoi a fare come meglio credono per aiutare i nani ad attaccare Doflamingo, nonostante i piani iniziali della ciurma fossero ben altri. Ma proprio in questo momento davanti agli occhi di Cappello di Paglia arrivano Doflamingo e un massacrato Law, al quale il sovrano infligge colpi apparentemente mortali.

One Piece 729 - Doflamingo/Law

Bleach-One-Piece-Naruto

Questa settimana abbiamo assistito all’ultimo capitolo di Naruto prima di una pausa di due settimane, e ai convincenti capitoli di Bleach e One Piece… approfondiamo il discorso!

NARUTO 655: Solco
Naruto, con l’aiuto di tutti gli shinobi, riesce a separare i Bijuu dal corpo di Obito; ma proprio mentre i Cercoteri stanno ringraziando il loro salvatore, Sasuke parte all’attacco per uccidere Obito, rimasto in fin di vita. Tuttavia viene anticipato da Kakashi, riemerso dallo spazio-tempo di Obito, che si mostra pronto a togliere la vita a colui che è stato il suo migliore amico.
Naruto 655 - Kakashi e Obito

Kakashi è pronto a prendersi le proprie responsabilità, ma viene fermato da Minato: il padre di Naruto e maestro dei due compagni tesse le lodi del figlio, ma afferma che è compito di Kakashi far capire a Obito quanto ha sbagliato. A questo punto Obito cerca di spiegare, sebbene lo abbia già detto a Naruto, perché ha intrapreso la sua via, e afferma che anche Naruto fallirà come ha fallito lui; Kakashi lo smentisce subito. Naruto è molto più testardo, e sopratutto riesce a creare in chiunque lo conosca la voglia di essere suo amico e di aiutarlo, per questo non fallirà: se Naruto cadrà, avrà una miriade di amici pronti ad aiutarlo a rialzarsi. Nel mentre Naruto si dirige ad aiutare Hashirama nello scontro con Madara Uchiha, l’ultimo nemico rimasto.

BLEACH 557: His life has already been set aside
Sembra concludersi la battaglia tra Komamura e Bambietta: il nuovo Bankai del Capitano della settima divisione è infatti solamente Reiatsu, pertanto le esplosioni dello Stern Ritter E non possono causare alcun danno. Tutto questo perché Dangai Joe è un bankai che, come il suo utilizzatore, ha rinunciato alla vita. Cedendo infatti il suo cuore, Komamura, fintanto che si trova nell’aspetto umano, non può morire.
Bleach 557 - Komamura

Komamura non ha nessun problema nel rinunciare alla propria vita: se lo ha fatto Genryuusai, l’uomo a cui deve tutto, è pronto a farlo anch’egli. Dicendo queste parole il Bankai Dangai Joe colpisce in pieno il Quincy.

ONE PIECE 728: Tragedie
Continua il flashback sulla tragica notte affrontata dal popolo di Dressrosa. Monet (all’epoca ancora del tutto umana) apre i cancelli per far entrare la nuova famiglia reale: i seguaci di Doflamingo. Intanto i cittadini iniziano a provare odio verso Re Riku, e proprio in questo momento Doflamingo fa la sua comparsa, sconfiggendo l’esercito reale che lui stesso sta manovrando con i fili e venendo acclamato come nuovo re di Dressrosa.
One Piece 728 - Doflamingo
Ma Soldato-san ci svela un altro sconvolgente segreto: Re Riku è ancora vivo (cosa che la Ciurma di Rufy ignora) solo grazie all’intercessione della figlia, Viola, che ha accettato di lavorare per Doflamingo, col nome di Violet: proprio la ragazza conosciuta da Sanji. Inoltre il giocattolo racconta che lui e i suoi simili hanno ancora ricordi di quando erano umani, mentre i loro cari sembrano averli dimenticati; tuttavia esistono anche giocattoli che hanno dimenticato chi fossero- Il capitolo si conclude con Zoro e Kinemon che, fuori dal Colossero, trovano finalmente Rufy al suo interno, che però viene individuato anche da Bellamy.

Bleach-One-Piece-Naruto

Amici di Auctor Ego Sum, sono orgoglioso di presentarvi la nuova rubrica Japan Corner, che si occuperà settimanalmente dello svolgimento dei tre manga più importanti del globo: Naruto, Bleach e One Piece. Analizzeremo il capitolo settimanale dei “big three” per scoprire cosa ci hanno riservato i sensei Kishimoto, Kubo e Oda.

NARUTO 654: Io sono Obito Uchiha
Obito rifiuta la via della redenzione che gli è stata offerta da Naruto; il nostro protagonista allora gli intima di smetterla di vedersi come un Hokage, dato che non sarebbe in grado di adempiere a un tale onere. A tale risposta, Il nuovo Rikodou Sennin precipita nuovamente in un viaggio mentale che lo porta ad essere combattuto fra ciò che avrebbe voluto la sua amata Rin e ciò che si era deciso a portare avanti, mosso dal dolore. Ma proprio in questi istanti di indecisione Naruto lo trascina a sè con forza, e grazie all’aiuto di tutti gli shinobi riesce a separarlo dai 7 Bijuu che aveva assorbito: ciò che rimane è Obito Uchiha, apparentemente sconfitto. L’unico nemico che resta è a questo punto Madara  Uchiha, vedremo se e come la Grande Alleanza Ninja riuscirà ad avere la meglio!

BLEACH 556: The wolfsbane
Shinji Hirako si trova in grande difficoltà sotto i colpi del Vollstandig dello Sternritter E, Bambietta: se il Bankai del Capitano della quinta Divisione inverte la percezione spaziale (il sopra diventa il sotto, la destra diventa la sinistra), al Quincy basta colpire a caso con le sue esplosioni per risolvere il problema. In soccorso di Hirako arriva pero Sajin Komamura, Capitano della settima Divisione del Gotei 13, col viso coperto da una maschera come quando lo abbiamo conosciuto per la prima volta, e il vice-capitano di Hirako Inamori, che può però far ben poco e viene salvata anch’essa da Komamura. Tutto ciò che viene toccato dal reishi di Bambietta diventa una bomba, e Komamura perde l’elmo nel tentativo di difendersi, rivelando però a sorpresa delle sembianze umane! Inizia quindi un flashback, nel quale si apprende che il buon Sajin fa parte del clan dei Lupi Mannari, e che grazie alla “tecnica della trasformazione umana” può diventare molto più forte, in cambio però della consegna del suo cuore al nonno lupo. Per gratitudine al Comandante Yamamoto, e per il desiderio di volerlo vendicare, Komamura compie questo sacrificio enorme. Ritornati al presente, Komamura utilizza il nuovo Bankai, che appare molto diverso da quello che tutti conoscevamo: è infatti vestito di corde e con un elmo simile a un teschio.

ONE PIECE 727: Eroi in agguato
Dopo aver brevemente assistito al proseguimento del combattimento di Rebecca nell’arena, il capitolo è incentrato sul racconto, da parte del padre di Rebecca, di come abbia fatto Doflamingo a riprendersi il regno di Dressrosa: viene solo accennato l’intervento di quella Monet che tutti abbiamo conosciuto bene a Punk Hazard, e si sottolinea il fatto che in 800 anni di dinastia Riku il paese non abbia mai affrontato guerre. Tuttavia, una notte, Doflamingo appare nelle camere reali, e intima al re di raccogliere 10 miliardi di Berry da dargli, se vuole mantenere il controllo del paese, senza dover rivelare al popolo dell’esistenza del Donquijote. Il povero re non ha altra scelta se non chiedere donazioni al popolo, che, seppur povero, quando vede in mondovisione il proprio re inginocchiarsi e pregare loro di consegnare il denaro, non esista un secondo ad assecondare quel sovrano così buono e amato da tutti. Ma proprio quando la situazione sembra volgere per il meglio, Doflamingo inizia il colpo di stato: controlla Re Riku e l’esercito coi suoi fili e li spinge a uccidere la popolazione senza motivo. Il membro degli Shichibukai è pronto quindi a intervenire come un eroe che salverà la patria dalle follie reali, da lui stesso architettate ovviamente.