JUVE LLORENTE-DIPENDENTE! NAPOLI E MILAN RISORGONO, PARI PER ROMA E INTER

Pubblicato: dicembre 3, 2013 da Danilo Motta in Offside, Sport
Tag:, , , , , , ,

È l’uomo del momento. Fernando Llorente porta a pochi minuti dal termine della sfida contro l’Udinese 3 punti importantissimi per la Juventus, ora a +3 sulla Roma fermata a Bergamo. I bianconeri, che perdono subito Pirlo per infortunio (tornerà solo nel 2014), creano molto ma non riescono a bucare la porta difesa da Brkic. E così al 91′ Llorente impatta di testa un passaggio di Lichtsteiner (recupero importante per Antonio Conte, il suo) e porta in vantaggio i bianconeri.

La Roma soffre ufficialmente di pareggite: i giallorossi a Bergamo giocano una delle partite peggiori della gestione Garcia e vanno sotto grazie a una papera di De Sanctis su punizione di Brivio; a quel punto si svegliano e trovano prima il pari con Bradley, annullato però per un fuorigioco dubbio, e al 90′ quello buono con Kevin Strootman, abile a insaccare un cross rasoterra di Ljajic. Il tecnico giallorosso recrimina però per un netto rigore negato alla sua squadra per fallo di mano.

Il Napoli dopo 3 sconfitte consecutive ritrova la vittoria espugnando l’Olimpico. Mattatore della serata è Gonzalo Higuain che porta in vantaggio i suoi al 24′; un minuto dopo un autogol di Behrami pareggia i conti, ma al 50′ Goran Pandev segna il 2-1, e al 72′ il Pipita firma il terzo gol per gli azzurri. Il classe ’95 Perea riapre i giochi con una gran serpentina in area napoletana, ma al 91′ Callejon chiude i conti per il 4-2 finale.

L’Inter perde altri punti preziosi sotto gli occhi del neo-Presidente Erick Thohir: nerazzurri in vantaggio subito con Guarin, ma, dopo una gara tutt’altro che esaltante, ripresi dalla Sampdoria al 89′ con un gran tiro da fuori di Renan; la Fiorentina supera il Verona 4-3 al termine di una sfida bellissima, aperta da Borja Valero. Ma bastano pochi minuti agli scaligeri per ribaltare tutto con Romulo e Iturbe, prima che ancora Valero e Vargas portino la Viola sul 3-2 all’intervallo. Nella ripresa Rossi fa 4-2 dal dischetto, e a poco serve la rete di Jorginho nel finale.

Il Milan conferma la sua crescita vincendo 3-1 a Catania: rossoneri sotto per il gol di Castro al 13′, ma capitan Montolivo pareggia i conti al 19′ con uno splendido destro al volo su cross di Emanuelson; Balotelli torna al gol in Serie A al 63′ e Kakà chiude i conti all’81’.

Il Cagliari grazie a Nenè e Sau rimonta il Sassuolo (Marzoratti e Zaza) per il 2-2 finale; il Chievo stende un Livorno sempre più in crisi grazie ai gol di Rigoni, Thereau e Paloschi; negli anticipi del Sabato doppio 1-1 fra Parma (Cassano) e Bologna (Koné) e fra Genoa (Biondini) e Torino (Farnerud).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...