Posts contrassegnato dai tag ‘Fall out boy’

Vi ricordate l’anno scorso quanta gioia/polemica era nata perchè improvvisamente tutti gli artisti internazionali avevano scoperto che sì, l’italia esiste, e sì, forse era il caso di venirci a suonare?

Bene, sembra che quest’anno la storia si ripeta!
In pochi giorni infatti sono state annunciate ben tre date mozzafiato, che hanno fatto impazzire molti di voi.

Partiamo dal ginger-head Ed Sheeran che verrà a trovarci all’Alcatraz di Milano il 20 Novembre. Milano sarà l’unica tappa italiana del suo tour europeo. (I biglietti saranno acquistabili a breve).
Certo, ci fa sempre comunque molto piacere sapere che il nostro paese è stato incluso tra le tappe di un’artista ormai amato a livello mondiale, però ancora una volta i poveri fan meridionali dovranno spostarsi per potere assistere allo show.

Altra notizia bomba: I Fall Out Boy, dopo la loro reunion, decidono di tornare nella nostra penisola! Era dal 2009 che i ragazzi non si esibivano in italia e i fan sono entusiasti di poterli vedere di nuovo.
Anche qui però un po’ di polemica è nata. La band infatti non sarà headliner il 10 Giugno all’Ippodromo City Sound di Milano, bensì aprirà il concerto dei Linkin Park.

Accoppiata avvincente, nessuno lo mette in dubbio, ma così il biglietto viene a costare più di 60 euro, e non tutti possono permettersi quella cifra per uno show di meno di un’ora.
In ogni caso l’evento ormai è Sold-Out, quindi a meno di vincere concorsi promossi da radio come Virgin, per chi ha esitato a comprare i biglietti, ora è troppo tardi.

Chiudiamo con il botto: dulcis in fundo infatti troviamo nientemeno che i Rolling Stones! Sembra incredibile e vi posso assicurare che non è assolutamente un pesce d’aprile. Mick Jagger e soci hanno infatti incluso nel loro tour la capitale italiana per un’unica imperdibile data il 22 Giugno al Circo Massimo.
(Finalmente il sud ha la sua rivincità).

E la band fa le cose in grande: sarà possibile acquistare diverse tipologie di biglietti per l’accesso al backstage, al pit e per accedere a diversi servizi.
Sarà il chitarrista John Mayer, ex fidanzato di Katy Perry, ad aprire lo spettacolo, e i fan di tutta italia non vedono già l’ora.

Beh, si prospetta ancora una volta una bellissima annata!

SAVE ROCK AND ROLL

Pubblicato: ottobre 14, 2013 da Andrea Baldeschi in Note Bionde
Tag:, , , , ,

rock and roll

Con 154.000 copie vendute solo negli Stati Uniti, il nuovo album dei Fall Out Boy “Save Rock and Roll” sta invadendo le classifiche di tutto il mondo.
Uscito il 15 Aprile, non vuole essere un semplice disco, vuole bensì raccontare una storia che, singolo dopo singolo, viene narrata nei videoclip dei brani.
La saga è intitolata “Young Blood Chronicles” ed è divisa in 11 capitoli: con ilnuovo singolo uscito pochi giorni fa siamo attualmente arrivati alla quinta parte.

La storia ha inizio con il brano di maggior successo.
“My songs know what you did in the dark” infatti è totalmente innovativo e rivoluzionario rispetto ai pezzi a cui eravamo abituati. Facilmente ballabile in ogni discoteca, non nasconde quella vena punkrock che caratterizza i Fall Out Boy.
La pausa durata dal 2009 al 2012 deve aver fatto proprio bene alla band.

La seconda canzone non delude affatto le aspettative dei fans: proprio come la prima è ritmata, energica e originale.
La terza posizione di questa scalata è invece occupata da “Young Volcanoes”.
Qui la straordinaria voce di Patrick Stump risalta su di una base più dolce rispetto ai primi due singoli.

Il mio pezzo preferito invece si trova nella quarta parte di questo piccolo film della durata complessiva di 43 minuti.
Alone Together è sicuramente la più romantica dell’album. Ciò che la rende tanto speciale però è proprio il fatto che pur essendo molto dolce riesce a conservare l’energia che caratterizza questa giovane band.
La nostra saga si interrompe per ora alla quinta parte, The Mighty Fall, in attesa della conclusione, brano dopo brano, delle avventure dei 4 ragazzi.

Il Tour europeo ha lasciato a bocca asciutta però i fan italiani, che tramite twitter hanno comunicato alla band il loro dispiacere.
Sorprendente la reazione del gruppo: non solo hanno risposto ai fans, ma hanno addirittura detto che amano il nostro Paese e che rimedieranno presto al danno fatto.

Non ci resta dunque che aspettare aggiornamenti e, per chi di voi non avesse ancora ascoltato o visto i loro video, deve assolutamente provvedere tramite il loro canale ufficiale di Youtube.
Tra tutta questa musica elettronica meno male che c’è ancora qualcuno che vuole salvarlo, il Rock and Roll.

Isabella Castelli