Tra Impero e Chiesa nell’Italia del XV secolo

Pubblicato: maggio 23, 2014 da Redbreast in Redbreast, Videogames
Tag:, , , , ,

prosperity

C’è stato un tempo in cui la legge era dettata dalla spada, un tempo in cui ogni giorno della propria vita veniva vissuto come fosse l’ultimo, in un mondo in cui guerre e malattie erano capaci di sterminare intere generazioni. La storia ha dato a questo periodo il nome di Medioevo, l’età di mezzo, dove re e papato si dimenavano per venire a patti e stringere cospicue alleanze.  La Entertainment Game Apps, team di sviluppo italiano, sapendo bene quanto le imprese di re e cavalieri abbiano segnato il nostro paese, permetterà ai giocatori di immergersi nell’Italia del 1434, impersonando il governatore di un villaggio destinato a diventare presto una grande fortezza. Ma questo non è tutto, perché con Prosperity potremo davvero vivere come veri signori.

Nonostante il gioco navighi ancora nella completa oscurità e riserbo, i producer si sono sbottonato per dare qualche idea sul progetto in fase di sviluppo, in attesa della campagna Kickstarter . Sicuramente si tratterà di un simulatore di vita medievale. Per l’intero progetto si è infatti deciso di coinvolgere esperti e storici del medioevo per cercare di rendere l’esperienza di gioco il più fedele possibile nella gestione della propria città. A ciò si aggiunge anche un complesso sistema di gestione degli abitanti: ogni personaggio del gioco, che sia esso un contadino, un cavaliere o un monaco, ha associati alcuni status che ne determina il comportamento. In questo modo ogni abitante agisce in maniera autonoma e intelligente, e dotato di caratteristiche univoche. I parametri a loro volta saranno influenzati dagli aspetti che hanno caratterizzato la vita agricola degli uomini del quindicesimo secolo. Cartestie, guerre e pestilenze saranno introdotte dal gioco tramite un algoritmo appositamente studiato, in modo da definire in maniera radicale le proprie sessioni di gioco.

Come già accennato, il gioco sarà strutturato sui rapporti tra le due fazioni, Papato ed Impero. Il giocatore avrà la possibilità di scegliere una di queste o, in alternativa, di restare neutrali e quindi svolgere il ruolo di mediatore. Come la storia ci insegna, l’Italia di quell’anno era suddivisa in tanti piccoli stati nel Nord, nello stato della Chiesa e nel Regno di Napoli, a Sud. Potendo questa situazione creare dei problemi, gli sviluppatori hanno optato per una semplificazione introducendo appunto solo le due fazione sopra citate. Chiaramente saranno le battaglie l’elemento cardine del gameplay, le quali potranno essere combattute da truppe il cui equipaggiamento potrà essere personalizzato a piacimento dal giocatore. Come però queste si svolgeranno resta ancora un mistero, nonostante ci si possa sbilanciare nel paragonarle allo stile di Civilization. Difficile comunque poter dare informazioni definitive a riguardo. Per restare aggiornati si può consultare la pagina Facebook di Entertainment Game Apps.

Per poter provare la versione definitiva di Prosperity si dovrà attendere ancora un anno, ma la curiosità per questo titolo nostrano potrebbe spingere molti ad informarsi e seguire l’evolversi di un gioco che potrebbe rivelarsi  degno dei rivaleggiare con i più grandi videogiochi del genere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...