Donna barbuta, sempre piaciuta!

Pubblicato: maggio 13, 2014 da Isabella Castelli in Note Bionde
Tag:, , , , , , , ,

Si è conclusa nella notte di Sabato 10 Maggio a Copenaghen la 59esima edizione del Eurovision song contest.

Ventiquattro sono state le esibizioni della serata, ovvero le finaliste che avevano superato le precedenti semifinali.

Una serata colorata, allegra e varia che vede combattere per la vittoria artisti di ogni genere.

Personalmente ho adorato l’esibizone degli islandesi Pollapönk con la loro No Prejudice. Divertenti nei loro smoking azzurri, verdi, rossi e gialli e con dei papillon davvero adorabili.E con la bellezza di 58 punti, si sono aggiudicati il 15esimo posto.

Se ve li foste persi, qui il link della loro esibizizione.

https://www.youtube.com/watch?v=V5ZG378DH1c&hd=1

Ha fatto poi breccia nel cuore delle ragazze la bionda band finlandese Softengine che, con il brano Somenthing Better, si piazza undicesima.

A me la canzone è piaciuta parecchio, eccola qui se avete voglia di rivederli e riascoltarli.

https://www.youtube.com/watch?v=3FDWaFfo1CU

Passiamo ora alle note dolenti.. l’Italia.

Già schierando la Marrone vincere sarebbe stato impensabile fin dall’inizio, ma le figuracce iniziamo ben prima della competizione, quando Emma sfila sul red carpet. Non solo fatica a capire quello che le si viene detto, usufruendo del suo accompagnatore come traduttore, ma sembra che a stento riesca a rispondere. La canzone poi non è niente di che, infatti con solo 33 punti finisce 21esima su 24.

Parecchio divertente è stato però leggere i tweet alla comparsa dell’italiana: molti pensavano fosse Britney Spears, a causa del suo trucco, parrucco e del suo abbigliamento.

L’unica nota positiva, o meglio, che credevo lo fosse, era il fatto che è stata una delle pochissime a portare una canzone nella propria lingua, a differenza degli altri stati che presentavano solo canzoni in inglese.

Bellissimo, pensavo, finalmente rappresentiamo l’Italia in tutto e per tutto! Dopo il red carpet invece ho capito che evidentemente l’ha fatto solo perchè l’inglese non lo sa.

Ma passiamo finalmente al vincitore! Con la bellezza di 290 punti è l’austriaca drag queeen Conchita Wurst ad aggiudicarsi la vittoria!

Devo ammettere che quando l’ho vista salire sul palco sono rimasta scioccata: vedere una bellissima ragazza con una folta barba non è da tutti i giorni insomma.

https://www.youtube.com/watch?v=8fvLtTRzdHw&hd=1

Le male lingue si sono però lamentate che i voti ricevuti non siano solo stati grazie alla canzone, Rise Like A Phoenix, amio parere incantevole, ma per il suo personaggio.

Sapete che vi dico: e anche se fosse? Io la trovo comunque una cosa bellissima che tutte le nazioni la abbiano votata premiando il coraggio che ha avuto e la sua scelta di vita.

Sul secondo gradino del podio troviamo i francesi Twin Twin con la divertentissima Moustache mentre al terzo la svedese Sanna Nielsen con Undo.

Ora la palla passa quindi all’Austria che l’anno prossimo dovrà quindi ospitare la 60esima edizione del contest.

Se vi foste persi qualche esibizione ritrovarle sul e ufficiale della competizione.

https://www.youtube.com/user/eurovision

 

Beh, questa volta il proverbio “Donna barbuta sempre piaciuta” si è rivelato verissimo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...