Doppietta Mercedes anche in Bahrain: Hamilton precede Rosberg e Perez, male le Ferrari

Pubblicato: aprile 6, 2014 da Matteo Pifferi in Motorspace, Sport
Tag:, , , , , , ,

Start of the race

 

Cambiano i circuiti ma la macchina più forte resta sempre la stessa: la Mercedes infatti porta a casa una doppietta anche in Bahrain (dopo quella di una settimana fa in Malesia) grazie ad Hamilton e Rosberg, autori di un grande duello che si è risolto nel finale a favore dell’inglese. Terza posizione e primo podio in carriera per Sergio Perez su Force India, che ha preceduto un mai domo Ricciardo con la prima Red Bull (partito 13°, chiude 4°) e il compagno di team Hulkenberg. Sesta l’altra Red Bull di Vettel, in difesa per tutto il GP, davanti alle Williams. Gara anonima per le Ferrari, giunte ai margini della zona punti con Alonso 9° e Raikkonen 10°.

 

Al via Hamilton ha uno spunto migliore di Rosberg e approfitta per superarlo e volare in testa mentre Massa si accoda alle Mercedes, precedendo Perez, Button e via via tutti gli altri.
Il passo delle Mercedes è troppo superiore agli altri – guadagnano di media 1 secondo e mezzo a giro – e ben presto la corsa si trasforma in un duello per la prima posizione. A differenza del GP malese di settimana scorsa, Rosberg riesce a stare a contatto con Hamilton e al giro 18 tenta in 2 circostanze il sorpasso, ma l’inglese approfitta del lungo del tedesco in entrambe le occasioni per riprendersi la testa.
Dopo la prima sosta però, Hamilton si ritrova con 6 secondi di vantaggio su Rosberg e addirittura 30 su Perez, in lotta con le Williams di Bottas e Massa mentre le Red Bull recuperano posizioni sulle Ferrari, in difficoltà anche a causa di un’errata strategia.
A 15 giri dalla fine arriva il colpo di scena: Maldonado tocca la vettura di Gutierrez, la quale prende il volo e compie un 360 pericolosissimo – per fortuna il pilota messicano ne esce illeso-. Ciò rende inevitabile l’ingresso della Safety Car, che azzera tutti i distacchi compattando il gruppo.
Nei giri finali, Rosberg tenta ancora il sorpasso ma Hamilton si difende bene e porta a casa la seconda vittoria consecutiva, avvicinandosi ulteriormente in classifica al compagno di scuderia.
La lotta per il terzo posto invece vede vincitore Perez, al primo podio in carriera, che permette alla Force India di festeggiare nel migliore dei modi il 400° Gp in Formula 1. Dietro al messicano si piazza l’australiano Ricciardo su Red Bull, autore di una grande gara in rimonta (partiva 13°) soprattutto nel finale, quando ha sorpassato Hulkenberg (5°) e anche il suo compagno di team Vettel, sesto e non soddisfatto della propria vettura.

Molto male  invece le Ferrari, che chiudono la TOP 10 con Alonso e Raikkonen in difficoltà per tutto il GP. Il tempo per migliorare c’è, ma le indicazioni di questa gara non sono delle migliori: Red Bull, Williams e Force India – non considerando le Mercedes che girano su un pianeta a sè stante – hanno dimostrato di essere superiori alle Rosse. A Maranello ci sarà tanto da lavorare per far sì che il gap con le altre si riduca sin dal prossimo appuntamento, tra 2 settimane in Cina.

CLASSIFICA PILOTI:

1) Rosberg (Mercedes) 61
2) Hamilton (Mercedes) 50
3) Hulkenberg (Force India) 28
4) Alonso (Ferrari) 26
5) Button (McLaren) 23
5) Vettel (Red Bull) 23
CLASSIFICA COSTRUTTORI:

1) Mercedes 101
2) Force India 44
3) McLaren 43
4) Red Bull 35
5) Ferrari 33

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...