GP Malesia – Hamilton vince davanti a Rosberg e Vettel. 4°Alonso, Raikkonen fuori dalla TOP 10

Pubblicato: marzo 30, 2014 da Matteo Pifferi in Motorspace, Sport
Tag:, , , , , , , , ,

Hamilton Malesia

 

Dopo l’esordio sfortunato in Australia, il pilota della Mercedes Lewis Hamilton si riscatta andando a vincere la seconda gara del Mondiale sul tracciato della Malesia. L’inglese ha tagliato il traguardo con più di 15 secondi di vantaggio sul compagno di team Rosberg, che ha dovuto sudare per tenere alle spalle il redivivo Vettel, anch’esso in netta ripresa dopo il ritiro in Australia. Buon quarto posto, anche se con un ritardo di 35 secondi, per la prima Ferrari di Fernando Alonso, che nel finale ha avuto la meglio di Hulkenberg (5° e sempre tra i migliori). Sesto Jenson Button su McLaren davanti alle 2 Williams, con Massa che non rispetta l’ordine di scuderia e taglia il traguardo prima del compagno di squadra Bottas. Sfortuna per Raikkonen (12°), la cui gara è stata condizionata da un contatto nelle fasi iniziali con Magnussen, e per Ricciardo, costretto al ritiro a pochi giri dalla fine dopo essere stato  vittima di un grave errore dei box che ha rovinato la sua gara.

Al via Hamilton non ha problemi a mantenere la testa della corsa, mentre Vettel si lascia sorprendere da Rosberg e Ricciardo. Alonso è quinto mentre dietro la bagarre si fa più accesa e si arriva al contatto con Magnussen – si beccherà per questo 5 secondi di penalità – che buca la posteriore destra di Raikkonen, con il finlandese costretto a veder sfilare tutti prima di poter entrare ai box. Davanti però la Red Bull c’è: Vettel passa Ricciardo riprendendosi la terza posizione, forte di un passo gara superiore alle aspettative. A metà gara però Hamilton ha già quasi 10 secondi di vantaggio rispetto a Rosberg, mentre il campione in carica della Red Bull inizia a farsi minaccioso negli specchietti della Mercedes.
Al giro 41 arriva uno dei pochi colpi di scena di questo GP che colpisce l’altra Red Bull: Ricciardo, momentaneamente quarto, rientra per la seconda sosta  ma i meccanici lo lasciano ripartire con l’anteriore sinistra non ancora avvitata. L’australiano se ne accorge prontamente e si ferma nella corsia box in attesa dei soccorsi. Il suo pit dura quasi 1 minuto e a ciò si aggiunge la penalità che la direzione corsa gli infligge, a causa dell’ unsafe release del team. Ricciardo rientra in pista stra-ultimo e decide di ritirarsi a 4 giri dal termine.
Hamilton invece non ha problemi e ottiene la prima vittoria stagionale (la prima in assoluto in Malesia), precedendo Rosberg e Vettel. Alonso è quarto, miglior risultato possibile visto il gap netto con Mercedes e Red Bull, sebbene si siano visti dei miglioramenti in Ferrari rispetto all’Australia, che lasciano ben sperare per il futuro. Futuro non molto distante, dato che si correrà in Bahrein già domenica prossima.

 

CLASSIFICA PILOTI:

1) Rosberg (Mercedes) 43
2) Hamilton (Mercedes) 25
3) Alonso (Ferrari) 24
4) Button (McLaren) 23
5) Magnussen (McLaren) 20
6) Hulkenberg (Force India) 18
7) Vettel (Red Bull) 15
8) Bottas (Williams) 14
9) Raikkonen (Ferrari) 6
9) Massa (Williams) 6

CLASSIFICA COSTRUTTORI:

1) Mercedes 68
2) McLaren 53
3) Ferrari 30
4) Williams 20
5) Force India 19
6) Red Bull 15
7) Toro Rosso 7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...