OGNI RIVOLUZIONE NASCE DA UNA SCINTILLA

Pubblicato: novembre 30, 2013 da Andrea Baldeschi in Cinexperience
Tag:, , , , ,

La Ragazza di fuoco
“Katniss, ricorda chi è il vero nemico”

Se il primo capitolo degli Hunger Games aveva il compito di dettare le linee guida generali riguardo Capitol City e la situazione critica dei 12 distretti, La ragazza di fuoco è un vero e proprio prequel della rivoluzione. Come nel bestseller di Suzanne Collins, anche nella trasposizione cinematografica, diretta da Francis Lawrence, viene dato un rilievo particolare alle conseguenze dell’azione di Katniss nell’arena (rischiare la morte ingoiando bacche velenose per salvare Peeta, ricordate?): da una parte, un gesto di sfida nei confronti del presidente Snow e di tutta Capitol City, dall’altra un simbolo di speranza per la ribellione dei distretti. La tematica, dunque, è forte: non si tratta più di spettacolo, di effetti speciali e di ibridi creati dal nulla, bensì di una guerra, portatrice di distruzione, violenza e disperazione.

La trama: avendo trionfato nei 74esimi Hunger Games, Katniss Everdeen e Peeta Mellark devono intraprendere il tour dei vincitori, un viaggio attraverso i 12 distretti per festeggiare la vittoria dei giochi. Le cose, tuttavia, sono cambiate. Gli abitanti di Panem sono stufi di patire la fame e di essere schiavi del sistema e vedono in Katniss il simbolo della rivoluzione. Snow, osservando la folla agitata, prende una decisione drastica: organizzare un’ edizione della memoria per il 75esimo anniversario degli Hunger Games e sorteggiare i partecipanti tra i vincitori delle passate edizioni. Obbiettivo: uccidere la ragazza di fuoco. Il presidente, tuttavia, non percepisce la gravità del suo gesto: la rivoluzione è alle porte.

Per chi non avesse ancora visto il film, ecco il teaser trailer:

Annunci
commenti
  1. Matteo ha detto:

    Ho amato questo film **, finalmente un’opera cinematografica sufficientemente fedele al libro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...