GP DEGLI STATI UNITI, VETTEL SUONA L’OTTAVA, ALONSO QUINTO

Pubblicato: novembre 17, 2013 da Matteo Pifferi in Motorspace
Tag:, , , , , , ,

Vettel vince ad Austin

Sebastian Vettel (Red Bull) vince il Gran Premio degli Stati Uniti sul tracciato di Austin (Texas). Per il tedesco si tratta dell’ottava vittoria consecutiva, cosa mai riuscita prima. Salgono con lui sul podio Romain Grosjean (Lotus) che conferma l’otttimo periodo di forma – quarto podio nelle ultime 5 gare – e l’australiano Webber (Red Bull). Quarta posizione per Lewis Hamilton (Mercedes), attardato di 27 secondi dal vincitore, che precede Alonso (Ferrari) e Hulkenberg (Sauber), che nel finale per poco non riesce a sopravanzare il ferrarista. Chiudono la zona punti Perez (McLaren), Bottas (Williams)  –  che grazie all’ottavo posto conquista i primi punti in carriera – Rosberg (Mercedes) e Button (McLaren).

Al via Vettel mantiene la leadership senza problemi; Grosjean e Hamilton invece approfittano di una partenza lenta di Webber per superarlo e si accodano al tedesco. Nelle retrovie Gutierrez tocca Sutil che perde il controllo della sua Force India, la quale finisce contro le barriere lasciando pezzi di carbonio in pista. L’entrata della Safety Car è obbligatoria e la fuga di Vettel è così rallentata. Dopo 5 giri la gara riprende, Vettel non si scompone e inanella una serie di giri record che gli permetteranno di amministrare il vantaggio per tutto il resto della corsa.  Al giro numero 13, Webber passa all’esterno Hamilton, conquistando la terza posizione, e prova a prendere Grosjean che però gira costantemente più veloce dell’australiano.
A metà gara, dopo la sosta, Vettel ha 10 secondi di vantaggio su Grosjean e 13 su Webber, con Hamilton quarto ma già distanziato. Dietro inizia la rimonta di Alonso che prima passa Perez grazie alla sosta, poi riesce a sopravanzare Hulkenberg al 45° passaggio  e nei 10 giri finali cerca di dar del filo da torcere ad Hamilton. L’usura delle gomme della Ferrari è troppo evidente e Alonso si deve accontentare del quinto posto davanti a Hulkenberg, che prova l’attacco all’ultimo giro ma si deve arrendere.

Vettel, con questa vittoria, si aggiudica un altro record: mai nessuno nella storia aveva vinto 8 Gran Premi consecutivi. Il 26enne tedesco ora intravede un altro primato: se dovesse trionfare anche nell’ultimo appuntamento della stagione, tra una settimana in Brasile, eguaglierà Michael Schumacher come numero di vittorie – 13 – vinte in una stagione. Numeri pazzeschi di un pilota fenomenale, che, sebbene venga aiutato da una vettura praticamente perfetta, ha già guadagnato con pieno merito un posto nell’Olimpo dei motori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...