VERSO BRASILE 2014: CR7 VS. IBRA 1-0; FRANCIA QUASI FUORI, BENE LA GRECIA

Pubblicato: novembre 16, 2013 da Danilo Motta in Offside, Sport
Tag:, , , , , , , , , , ,

Spareggi: Ibra-CR/

Si sono disputate ieri sera le gare di andata che decideranno quali saranno le ultime 4 squadre europee a volare in Brasile a giugno.

La partita più attesa, che vedeva opposti il Portogallo di Cristiano Ronaldo e la Svezia di Zlatan Ibrahimovic, ha visto uscire vincitrice per 1-0 la squadra lusitana, con rete a firma del fenomeno portoghese. Partita non bellissima ma molto combattuta, dominata dai padroni di casa, spinti anche dal pubblico; gli svedesi si sono difesi molto bene cercando di pungere in contropiede, ma di palloni giocabili a Ibra ne sono arrivati ben pochi, mentre Cristiano ha potuto contare sulle ottime prestazioni di Nani e Joao Moutinho, giocatori di caratura senz’altro superiore a quella degli svedesi. Occasioni da entrambe le parti, ma all’80’ CR7 sblocca il match con uno splendido colpo di testa in tuffo, e pochi minuti più tardi, sempre di testa, coglie la traversa. A Ibra e soci martedì a Stoccolma servirà la partita perfetta per non perdere il Mondiale.

La Francia cade a sorpresa in Ucraina, perdendo 2-0: la squadra di Deschamps gioca una brutta partita, e al 60′ viene punita da Zozulja; all’81’ l’attaccante ucraino si procura un calcio di rigore per fallo di Koscielny che Yarmolenko trasforma. I francesi sono chiamati ad una vera e propria impresa nella gara di ritorno, altrimenti Ribery, Pogba e Benzema il mondiale lo vivranno solamente sul divano di casa.

La Grecia conquista un buon vantaggio sulla Romania in vista della gara di ritorno vincendo 3-1 tra le mura amiche: apre il bomber dell’Olympiakos Mitroglu al 14′, al 19′ gli ospiti trovano il pari con Stancu, ma un minuto dopo Salpingidis fa 2-1, sfruttando l’assist del romanista Torosidis. Nella ripresa gli ellenici chiudono i conti al 66′ ancora con Mitroglu, che batte Lobont per la terza volta.

L’Islanda riesce a bloccare la Croazia sullo 0-0. Croati molto più pericolosi, Islandesi che al 46′ perdono il loro bomber principe Sightorsson (Ajax) per infortunio, e al 50′ rimangono in 10 a causa dell’espulsione di Skulason che ferma irregolarmente Perisic lanciato a rete; Modric e compagni non riescono tuttavia a sfruttare la superiorità numerica per trovare il vantaggio. Croazia chiaramente favorita nella gara di ritorno, ma un pareggio con gol (1-1, 2-2) qualificherebbe l’Islanda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...