#EMAzing 2013

Pubblicato: novembre 11, 2013 da Isabella Castelli in Note Bionde
Tag:, , , ,

mtv-ema-logo-545x300-anteprima-600x330-950588-620x350

Già dal red carpet di Amsterdam l’atmosfera è caldissima.I fan da tutta europa accolgono i loro begnamini con urla emozionate. I primi artisti vengono intervistati e molte domande riguardano dei pronostici rispetto al live che dopo poco andrà in scena. Il primo ad andare in onda é LMFAO che, in modo scherzoso, imita quella che secondo lui sarà la performance della trasgressiva Miley Cyrus. È quella infatti la domanda più gettonata: tutti si chiedono come sarà il “Twerk” sta volta. (Come se lo show si basasse solo su di lei.) Peccato inoltre per i problemi di audio che i telespettatori italiani hanno riscontrato nella prima fase della preview. Molto simpatica è l’entrata in scena di Ylvis che, dalla loro limousine, fanno il loro ingresso in studio ballando sulle note di The Fox.

Ma i veri Mtv European Music Awards iniziano con la performance vocalmente, e non solo, discutibile della Cyrus. Almeno sta volta non è nuda, quello si, anche se quel vestito argenteo non le dona affatto. Apparte però un breve twerk non si arriva mai alla scandalosa esibizione dei VMA. Il mini Slip questa volta è indossato da LMFAO che fa gli onori di casa presentando Robin Tichke e la sua Blurred Lines. Anche per lui sta volta niente divisa stile commesso Foot Locker. Proprio questa è la prima canzone nominata nella categoria best song insieme ad altri brani di successo come Diamonds, di Rhianna e Locked out of heaven di Bruno Mars, che si aggiudica la prima statuetta della serata.

 Decisamente bella e azzarderei toccante la performance di Katy Perry, che canta Unconditionally avvolta da lunghe stoffe mentre si innalza nello studio grazie al supporto di un piedistallo.

Seguono le nomination di Best Hip Hop con Drek, Kanye West, Macklemore e Eminem. Qui l’esperienza vince su tutto ed è Eminem a festeggiare la vittoria. Ma non è l’unica per il famoso rapper che, a fine serata, si aggiudica anche il Global Icon, uno dei premi più prestigiosi degli EMA.Formidabile è la sua esibizione che accompagna quest’ultimo award.

 I Fall out Boy insieme agli Artic Monkey, ai Paramore, ai 30 Seconds To Mars e ai FranzFerdinand sono invece i candidati come Best Alternative. Peccato per Fall out boy e Paramore che davvero meritavano questa vittoria, siamo però felicissimi che siano i fratelli Leto e Tomo a ricevere questo premio.

Presentati come una delle migliori Rock Band al mondo fanno poi il loro ingresso ad Amsterdam i Kings Of Leon. Musicalmente parlando, una delle migliori esibizioni della serata insieme a quella dei The Killers.

Ad aggiuducarsi il Best Female è invece la bellissima Katy Perry stracciando le sue avversarie quali Selena Gomez, Taylor Swift, Miley Cyrus e anche la sua acerrima rivale Lady Gaga, che sta volta torna a casa a mani vuote. Per quanto riguarda gli uomini invece il premio di Best Male se lo mette in tasca Justin Bieber. (Molto discutibile questa vittoria, ma evidentemente è stato il volere del pubblico.)

Felicissima di annunciare che il Best Rock sia andato ai Green Day, nonostante gli ultimi album abbiano suscitato pareri più negativi che altro, rimangono la grandissima band dei tempi di American Idiot.

Rimane deluso chi sperava che la sua unica uscita fosse quella iniziale, perchè la Cyrus torna a cantare Wrecking Ball indossando un aderente body bianco. Per quanto dietro di lei venga proiettatao il suo viso in lacrime e vocalmente la sua ebisizione sia davvero ottima, resta difficile scinderla dal suo lato trash. Infatti non dobbiamo aspettare molto per vedere la biondina ritirare il suo ultimo premio fumando una canna: assolutamente di cattivo gusto.

 Uno degli ultimi premi in palio viene vinto a sorpresa dagli Exo,emergente band coreana che si aggiudica il Worldwide Act sbaragliando avversari come Bieber e gli 1 Direction. A sorpresa sono anche altre due vittorie: quella di best fan aggiudicata dal seguito dei Tokio Hotel, che tutti ormai credevano estinto, e il best video vinto da Miley Cyrus, assolutamente inammissibile dato che gareggiava contro Applause, scenograficamente mille volte superiore.

Non si può dire che sia altrettando una sorpresa invece che sia la strepitosa Beyoncè a portare a casa il premio di Best Live.

La serata si conclude con due esibizioni molto belle e diverse tra loro. Le Icona Pop con I love It infiammano l’arena, ma Radio Active degli Imagine Dragons manda la folla letteralmente in delirio.

 #EMAzing è stato l’hashtag su twitter per tutta la serata, anche se, nonostante le bellissime perfomances live, non tutti i premi assegnati sono stati così “Amazing”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...