JAPAN CORNER: NARUTO 654, BLEACH 556, ONE PIECE 727

Pubblicato: novembre 8, 2013 da Danilo Motta in Anime & Manga, Japan Corner
Tag:, , , ,

Bleach-One-Piece-Naruto

Amici di Auctor Ego Sum, sono orgoglioso di presentarvi la nuova rubrica Japan Corner, che si occuperà settimanalmente dello svolgimento dei tre manga più importanti del globo: Naruto, Bleach e One Piece. Analizzeremo il capitolo settimanale dei “big three” per scoprire cosa ci hanno riservato i sensei Kishimoto, Kubo e Oda.

NARUTO 654: Io sono Obito Uchiha
Obito rifiuta la via della redenzione che gli è stata offerta da Naruto; il nostro protagonista allora gli intima di smetterla di vedersi come un Hokage, dato che non sarebbe in grado di adempiere a un tale onere. A tale risposta, Il nuovo Rikodou Sennin precipita nuovamente in un viaggio mentale che lo porta ad essere combattuto fra ciò che avrebbe voluto la sua amata Rin e ciò che si era deciso a portare avanti, mosso dal dolore. Ma proprio in questi istanti di indecisione Naruto lo trascina a sè con forza, e grazie all’aiuto di tutti gli shinobi riesce a separarlo dai 7 Bijuu che aveva assorbito: ciò che rimane è Obito Uchiha, apparentemente sconfitto. L’unico nemico che resta è a questo punto Madara  Uchiha, vedremo se e come la Grande Alleanza Ninja riuscirà ad avere la meglio!

BLEACH 556: The wolfsbane
Shinji Hirako si trova in grande difficoltà sotto i colpi del Vollstandig dello Sternritter E, Bambietta: se il Bankai del Capitano della quinta Divisione inverte la percezione spaziale (il sopra diventa il sotto, la destra diventa la sinistra), al Quincy basta colpire a caso con le sue esplosioni per risolvere il problema. In soccorso di Hirako arriva pero Sajin Komamura, Capitano della settima Divisione del Gotei 13, col viso coperto da una maschera come quando lo abbiamo conosciuto per la prima volta, e il vice-capitano di Hirako Inamori, che può però far ben poco e viene salvata anch’essa da Komamura. Tutto ciò che viene toccato dal reishi di Bambietta diventa una bomba, e Komamura perde l’elmo nel tentativo di difendersi, rivelando però a sorpresa delle sembianze umane! Inizia quindi un flashback, nel quale si apprende che il buon Sajin fa parte del clan dei Lupi Mannari, e che grazie alla “tecnica della trasformazione umana” può diventare molto più forte, in cambio però della consegna del suo cuore al nonno lupo. Per gratitudine al Comandante Yamamoto, e per il desiderio di volerlo vendicare, Komamura compie questo sacrificio enorme. Ritornati al presente, Komamura utilizza il nuovo Bankai, che appare molto diverso da quello che tutti conoscevamo: è infatti vestito di corde e con un elmo simile a un teschio.

ONE PIECE 727: Eroi in agguato
Dopo aver brevemente assistito al proseguimento del combattimento di Rebecca nell’arena, il capitolo è incentrato sul racconto, da parte del padre di Rebecca, di come abbia fatto Doflamingo a riprendersi il regno di Dressrosa: viene solo accennato l’intervento di quella Monet che tutti abbiamo conosciuto bene a Punk Hazard, e si sottolinea il fatto che in 800 anni di dinastia Riku il paese non abbia mai affrontato guerre. Tuttavia, una notte, Doflamingo appare nelle camere reali, e intima al re di raccogliere 10 miliardi di Berry da dargli, se vuole mantenere il controllo del paese, senza dover rivelare al popolo dell’esistenza del Donquijote. Il povero re non ha altra scelta se non chiedere donazioni al popolo, che, seppur povero, quando vede in mondovisione il proprio re inginocchiarsi e pregare loro di consegnare il denaro, non esista un secondo ad assecondare quel sovrano così buono e amato da tutti. Ma proprio quando la situazione sembra volgere per il meglio, Doflamingo inizia il colpo di stato: controlla Re Riku e l’esercito coi suoi fili e li spinge a uccidere la popolazione senza motivo. Il membro degli Shichibukai è pronto quindi a intervenire come un eroe che salverà la patria dalle follie reali, da lui stesso architettate ovviamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...