SERIE B: IL PUNTO DOPO 9 GIORNATE

Pubblicato: ottobre 15, 2013 da Danilo Motta in Offside, Sport
Tag:, , , , , , , , ,

Ha certamente meno fascino rispetto alla Serie A, ma il campionato cadetto resta comunque incredibile per la sua imprevedibilità, e anche quest’anno non ha tradito le attese. In testa alla classifica, e unica squadra ancora imbattuta, si trova il Lanciano di Mister Marco Baroni, con 5 vittorie e 4 pareggi, per un totale di 19 punti. Gli abruzzesi hanno impressionato soprattutto per la loro solidità difensiva (appena 4 le reti subite).  A sole due lunghezze dalla capolista si trova la coppia Empoli-Cesena, due squadre costruite per la promozione che non stanno tradendo le attese. Il gruppo playoff è al momento completato completato da Crotone, Varese (trascinato da Leonardo Pavoletti, capocannoniere del torneo con 7 centri), la sorpresa Avellino (ai nastri di partenza era stata etichettata come una squadra che poteva ambire al massimo a una salvezza tranquilla), e infine da Palermo e Spezia, entrambe accreditate come favorite agli inizi di stagione, ma rimaste indietro (hanno rispettivamente 14 e 13 punti) e ancora alla ricerca di un’identità di squadra, tanto che il presidente del Palermo Zamparini dopo 6 giornate ha deciso di allontanare l’esordiente in panchina Rino Gattuso a vantaggio di Giuseppe Iachini; i liguri invece pagano un gioco altalenante e la lunga assenza del loro capitano e uomo simbolo Marco Sansovini.

Nel gruppo di metà classifica, con ben 9 squadre in 3 punti, spicca il Siena, autore di un ottimo calcio, complice un Rosina in gran forma, e che senza i 5 punti di penalità sarebbe quarto a pari punti con il Crotone. Di questo gruppo fanno parte anche le neo-promosse Latina e Carpi, aventi (insieme al fanalino di coda Padova) il peggior attacco, con appena 5 reti segnate; Trapani e Novara, due formazioni partite molto bene nelle prime giornate, ma rallentate al punto da non aver mai raccolto in tre punti nelle ultime 5 partite; infine Cittadella, Brescia, Modena e Reggina, tutte squadre ormai “classiche” della Serie B.

Le ultime 5 squadre della classifica sono Pescara, Bari, Ternana Juve Stabia e Padova: senza dubbio la delusione più grande è rappresentata dagli umbri, che dopo una campagna acquisti che ha portato in rossoverde il bomber Mirko Antenucci era chiamata a un campionato di vertice. Le altre formazioni invece ci hanno sempre abituato a stagioni mirate a raggiungere la salvezza, e sopratutto il Pescara, due anni dopo il miracolo targato Zeman e uno dopo la disastrosa stagione nella massima serie, deve riadattarsi a un campionato difficile come la Serie B.

 

Danilo Motta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...