HO I FULMINI NELLE MANI

Pubblicato: settembre 27, 2013 da Andrea Baldeschi in Redbreast
Tag:, , , ,

Batman

Un altro capitolo della saga per console dell’eroico Uomo Pipistrello sta per sbarcare sugli scaffali dei negozi di videogames di tutto il mondo, e visti i precedenti, Batman: Arkham Origins comincia a sollecitare la nostra salivazione.

Sono certo che tu, mio caro lettore, almeno una volta nella vita hai sognato di essere Batman e volare tra i tetti della tua città stendendo tutti i poco di buono che rubavano le borse alle signore e buttavano le cartacce per terra ( io a carnevale mi vestivo sempre da uomo pipistrello, ma questa è un’altra storia…).

Il punto di forza di questo gioco, che ha appassionato migliaia di giocatori, che fossero loro dei fan della DC Comics o meno, è stato e resta l’aspetto grafico, che dona realismo ai personaggi fornendo una caratterizzazione che rasenta il perfezionismo. Il protagonista, così come i suoi acerrimi nemici, trasudano carisma da tutti i pori, lasciando spazio a tutti quegli aspetti tipici del fumetto che tutti noi apprezziamo.

Il gameplay resta sicuramente eccezionale, sia in fase di esplorazione, dove la libertà di movimento è pressoché infinita, sia in fase di combattimento, dove l’adrenalina raggiunge livelli non indifferenti grazie alle incredibili arti marziali dispensatrici di nasi rotti e ossa disintegrate! Ma ci fermiamo qui? Gli sviluppatori, per la nostra libidine, hanno aggiunto al nostro eroe la capacità di accumulare, tramite un particolare dispositivo, energia elettrica pronta all’uso: fulminare i nemici in primis, e attivare in determinate occasioni ogni sorta di marchingegno utile per il nostro avanzamento nella storia. Ma le sorprese non sono finite qui, anzi!

La grande novità del gioco sta nella possibilità di poter entrare nella modalità multiplayer  online! Un azzardo che mai un videogioco basato esclusivamente sul singleplayer(e dal quale ha riscosso nondimeno un grande successo) dovrebbe fare! Ma è stato fatto! E sembra anche in maniera accettabile… Da specificare che tale modalità non è stata progettata dal team di sviluppo originale(“Warner”) ma è stata affidata ad un team separato, la Spash Damage, nota per la creazione del multiplayer di DOOM 3. Detto questo, possiamo affermare che il punto di forza della versione multi di Origins è l’originalità; volendo mantenere tutte le caratteristiche della serie Arkham, dall’equipaggiamento allo stealth action, hanno optato per una soluzione alquanto bizzarra.  Il giocatore potrà a scelta entrare a far parte di tre squadre distinte: una capitanata da Joker, una da Bane,(ambedue famigerati nemici dell’uomo pipistrello) e scegliere essere Batman o Robin. A questo punto lo scopo sarà per i due eroi quello di sgominare in tutti i modi possibili le due squadre di super-cattivi(utilizzando come già detto le azioni stealth e sfruttando tutto l’ambiente circostante), e per i componenti delle bande quello di uccidere tutti i membri della gang nemica senza però farsi tagliare la gola da un attacco alle spalle! Viene proposto quindi un contesto in cui il giocatore è costantemente sotto pressione dagli attacchi nemici, e costantemente intimorito da un possibile agguato da parte dell’uomo col mantello! In pratica una passeggiata tra i campi minati!!

Il gioco sarà disponibile per PC, PS3, X360 e WiiU.

E come si diceva ai miei tempi:  “Si avvolge nel mantello, è proprio Baaaatman!”

Redbreast

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...