NAPOLI E ROMA SI CONFERMANO IN TESTA, INTER E JUVE SUBITO DIETRO

Pubblicato: settembre 23, 2013 da Danilo Motta in Presentazione

Higuain e Callejon festeggiano il raddoppio del Napoli.

Le capolista resistono, anzi, danno un’ulteriore prova di non essere lì per caso. Il Napoli, pur senza brillare come nelle precedenti uscite, espugna San Siro  -quarta vittoria in altrettante gare- superando 2-1 un Milan generoso e oltremodo sfortunato, ma sempre -nel bene e nel male- Balotelli-dipendente.  Avvio shock per i rossoneri con la rete -ancora subita di testa- di Britos. Il Milan reagisce, ma al 53′ Higuain, con la complicità di Abbiati, fa 2-0;  a mezz’ora dalla fine l’arbitro Banti concede un rigore al Milan, ma Balotelli commette il primo errore da professionista, con Reina che intuisce e devia in angolo. I ragazzi di Allegri non smettono di crederci e Super Mario al 91′ trova con un bel destro a giro il 2-1, ma è troppo tardi.

La Roma torna dopo 2 anni a vincere il derby, grazie a un gol di Balzaretti, e si conferma a punteggio pieno; Rudy Garcia ha dato un’identità alla squadra, solida in difesa, talentuosa a centrocampo e molto veloce davanti, supportata dalla classe di Francesco Totti.

Inter, Juve e Fiorentina restano a due lunghezze dalla testa grazie ai successi su Sassuolo (7-0), Verona (2-1) e Atalanta 2-0): per la squadra di Mazzarri una sorta  di partitella del giovedì, culminata con il rientro dall’infortunio e il ritorno al gol di Diego Milito, contro un avversario non attrezzato per la Serie A; i bianconeri superano gli scaligeri in rimonta trascinati da un sontuoso Tevez, e dal primo gol italiano di Fernando Llorente; gli uomini di Montella, privi di Mario Gomez e Cuadrado, pur non giocando benissimo archiviano la pratica bergamasca.

Il Torino esce dal Dall’Ara di Bologna con i 3 punti grazie ai gol di D’Ambrosio e Cerci, che rende inutile il momentaneo pari di Natali. Lo 0-0 di Catania-Parma è decisamente, al pari di quello fra Genoa e Livorno, la partita più noiosa del week-end. Il Chievo di Sannino trova la prima vittoria stagionale contro l’Udinese (2-1), rimontando il gol di Maicosuel grazie alle reti di Pellissier e Rigoni. La Sampdoria riacciuffa per due volte il Cagliari a Trieste: a Ekdal risponde Gabbiadini all’89’, e al nuovo vantaggio sardo con Conti al 91′ replica De Silvestri un minuto dopo.

Danilo Motta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...