ROMA E NAPOLI SOLE AL COMANDO; INTER E JUVE SI ANNULLANO, PASSI FALSI DI MILAN E FIORENTINA

Pubblicato: settembre 17, 2013 da Danilo Motta in Offside, Sport
Tag:, , , , , , , ,

Francesco Totti, autore di uno dei tre gol della Roma (foto LaPresse)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La vera notizia di questa terza giornata di Serie A è che la Juventus perde la testa. Sì, proprio in senso letterale: dopo 525 giorni i bianconeri non sono più la capolista; titolo che ad oggi va a Napoli e Roma, autrici di due convincenti vittorie contro Atalanta (2-0) e Parma (3-1). Se i partenopei hanno dovuto abbandonare il turn-over in corsa inserendo Hamsik e Callejon per riuscire a superare gli orobici, i giallorossi di Garcia hanno dimostrato di avere un ottimo centrocampo di qualità e quantità, con De Rossi, Pjanic e il neo-acquisto Strootman autori di prestazioni sontuose. Per le capoliste tuttavia il prossimo turno prevede due sfide di alto livello, le prime della stagione: il Napoli farà visita ad un Milan incerottato, la Roma è attesa dal derby più caldo del nostro campionato.

L’Inter di Mazzarri, grazie ad una gara di cuore e grinta, riesce a fermare sul pareggio la Juve campione in carica. I bianconeri fanno la partita, con i nerazzurri che aspettano e ripartono in contropiede, riuscendo a passare in vantaggio con Icardi. Vantaggio che dura solo due minuti, grazie al pareggio del solito Vidal, sempre più simbolo di questa Juve che non molla mai.

Milan e Fiorentina perdono un’occasione per guadagnare punti su Inter e Juve, non andando oltre il pareggio con Torino in trasferta (2-2) e fra le mura amiche col Cagliari (1-1). Entrambe le squadre hanno l’alibi degli infortuni occorsi a partita in corso ad alcuni uomini fondamentali (Montolivo e Kakà da un parte, Cuadrado e Gomez dall’altra), ma sul piano del gioco si è intravista un’involuzione rispetto allo scorso anno, che non può non preoccupare i tifosi rossoneri e viola.

Nelle altre partite di giornata si segnala la vittoria netta (3-0) di una cinica Lazio contro un Chievo generoso ma sfortunato, un pareggio tutto sommato giusto (1-1) fra Udinese e Bologna grazie ai gol dei rispettivi fuoriclasse Di Natale e Diamanti, le convincenti vittorie (2-0) delle neopromosse Livorno e Verona contro le uniche due formazioni ancora senza punti il classifica, Catania e Sassuolo. Ha chiuso infine la giornata il derby della lanterna, con il Genoa che ha sconfitto nettamente la Sampdoria per 3-0 conquistando la prima vittoria stagionale.

 

Danilo Motta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...